CONGELAMENTO E ASSIDERAMENTO

    Condividi
    avatar
    Lin Supervet
    Airsoftgunner
    Airsoftgunner

    Numero di messaggi : 282
    Età : 34
    Localizzazione : Carpi
    Data d'iscrizione : 31.05.11

    CONGELAMENTO E ASSIDERAMENTO

    Messaggio Da Lin Supervet il Mar Apr 03, 2012 6:43 pm

    Chi di voi ha partecipato al torneo giù in Abruzzo o alla tappa nella neve dai 501 Teseo, avrà fatto un pensierino sul congelamento.

    CONGELAMENTO
    Il congelamento è il raffreddamento localizzato di alcune parti del corpo dovute all'esposizione a basse temperature. In genere sono colpite le estremità, quali le dita (delle mani e dei piedi), la punta del naso, le guance e le orecchie.

    Fase iniziale
    • lieve dolore iniziale che scompare, assieme alla sensibilità
    • sensazione di formicolio o pizzicorio della parte interessata
    • possibile gonfiore e indurimento
    • cute leggermente pallida

    Fasi avanzate
    Se non trattato precocemente, il congelamento porta ad un progressivo arresto della circolazione del sangue nella parte colpita, assenza completa di sensibilità, la pelle è cianotica, si formano delle bolle (prima sierose poi emorragiche) e si avvertono dolori molto intensi.
    L'ultimo grado di congelamento porta al blocco della circolazione nella parte interessata, si hanno fenomeni necrotici (morte) nei tessuti, fino alla perdita della parte.

    COSA FARE?
    • portare l'infortunato in un ambiente riscaldato, o proteggerlo da vento e umidità
    • rimuovere ogni ostacolo alla circolazione sanguigna
    • togliere gli indumenti bagnati
    • asciugare la parte con delicatezza
    • riscaldare le parti in acqua con temperatura tra i 35 e i 40°C
    • in mancanza d'acqua riscaldare con indumenti o con le mani senza strofinare
    • provvedere al ricovero in ospedale

    COSA NON FARE !!!
    • la frizione con le mani o con la neve
    • il riscaldamento con fonti di calore secco (fuoco, stufa, marmitta auto, ecc.)
    • la perforazione delle bolle
    • la somministrazione di bevande alcoliche --> qiundi anche la grappa!


    ASSIDERAMENTO o IPOTERMIA
    E' il raffreddamento di tutto il corpo (sotto i 35°C) dovuto all'esposizione prolungata a basse temperature. Vi è diminuzione della temperatura corporea (3°C ogni ora), da cui deriva una progressiva e marcata riduzione delle funzioni vitali.

    Fase iniziale
    • accentuato pallore del viso e del corpo
    • presenza di brividi e agitazione
    • polso accelerato e respiro rapido
    • dolori articolari e muscolari

    Seconda fase
    • difficoltà o scarsa coordinazione nei movimenti
    • stato di confusione o sonnolenza
    • polso aritmico e respiro rallentato
    • rigidità muscolare

    Fasi avanzate
    Se l'esposizione al freddo continua e la temperatura corporea scende al di sotto dei 30°C si verifica uno stato di incoscienza e le funzioni vitali sono estremamente rallentate, che via via peggiorano fino alla completa assenza e all'arresto cardiaco.

    COSA FARE?
    • portare l'infortunato in un ambiente riscaldato, o riparato da vento e umidità (spostarlo con movimenti lenti e mantenerlo in posizione orizzontale)
    • sostituire gli indumenti bagnati con altri asciutti e caldi
    • somministrare bevande calde
    • somministrare ossigeno
    • provvedere al ricovero in ospedale

    COSA NON FARE
    l'innalzamento della temperatura troppo rapido
    • la somministrazione di bevande alcoliche
    • i massaggi alle estremità

    E' importante scaldare dall'interno e lentamente altrimenti ho una massa di sangue freddo che dalla periferia arriva dritta al cuore e agli organi, come stomaco e reni, provocando uno shock e congestione ... con conseguenze molto gravi.

    Nel caso ci trovassimo a dover giocare in condizione di freddo :
    - portare una cambio (calze, pantaloni, maglia, scarpe) asciutto
    - portare una coperta
    - portare un thermos con del tè caldo (delegare qualcuno)


    __________________________________________________
    3 cc di vitamina B - 5 cc di deltacortene - taurina e carnitina q.b. - antibiotico in allegria
    LA RICETTA DELL'IMMORTALITA'

    Nella guerra, determinazione;
    nella sconfitta, resistenza;
    nella vittoria, magnanimità;
    nella pace, benevolenza.

      La data/ora di oggi è Lun Mag 21, 2018 3:59 pm